7° Tappa

Lizzola-Ardesio

E’ la tappa più vicina al cielo. Si giunge al Passo della Manina dove c’è la Chiesetta della Madonna Pellegrina e proseguendo si sfiorano i 2000 metri di quota, si attraversa la bellissima pineta dalla Val Sedornia e da Boario di Gromo si giunge ad Ardesio, dove il Santuario della Madonna delle Grazie è meta obbligata ogni anno per migliaia di pellegrini. Un luogo rispetto al quale negli ultimi anni è stato sviluppato un attento lavoro di valorizzazione
 

3add42ea-86eb-462c-8e79-b86dfd5520c7.JPG

Partenza: Lizzola (BG) 
ArrivoArdesio (BG) 
Lunghezza: circa 23,1 Km

Asfalto: 60%

Sterrato: 30%

Sentiero: 10%
Dislivello Ascesa: circa 502 m
Dislivello Discesa: circa 361 m

GPX: SI

Periodo Consigliato: Maggio-Ottobre

Provviste: si consiglia di portarsi il pranzo al sacco ma ci sono negozi alimentari a GROMO
L’acqua potabile La si può trovare in Val Sedornia

Tappa 7- Lizzola-Ardesio-profile.jpg
Tappa 7- Lizzola-Ardesio.jpg

Descrizione Tappa

Dalla Chiesa di S. Bernardino di Lizzola seguiamo, in direzione est, l’omonima via, continuiamo in Via Manina e dopo il ponte, con fontana di fronte, si va a destra in Via T. Pacati che si segue salendo fino ad imboccare la strada, a destra del quartiere Valletera,  che sale con indicazione Piane di Lizzola. Si continua sull’ampia strada sterrata fino al segnale, a destra, che indica la deviazione del percorso Alta Via Delle Grazie. Inizia la salita verso la quota più elevata del Cammino in un ambiente affascinante e impegnativo che dapprima conduce fin sulla sommità del crinale montuoso incrociando il “Sentiero delle Orobie” proveniente dal Rifugio Curò.  Si prosegue, verso destra, in direzione della visibile e ben presto raggiungibile Chiesetta della Madonna Pellegrina al Passo Manina a1821 m di quota. Ammirato l’esteso e splendido panorama, continuiamo sul “Sentiero delle Orobie” prima con un traverso a mezza costa e poi risalendo con qualche tornante alla Sella dell’Asta. Qui si tocca il punto più elevato del Cammino, 1968 m. Al segnale indicatore si abbandona il Sentiero delle Orobie e si scende a destra fino al grazioso laghetto Spigorel, dopo di che ci si dirige a sud sul sentiero CAI 309 della Val Sedornia, che si prolunga in tutta la sua bellezza tra pinete e malghe, fino a raggiungere alcune baite e un pianoro servite da una strada silvopastorale. La percorriamo lungamente lasciando il ruscello alla nostra destra e seguendo le indicazioni che nella parte finale ci indirizzano prima in Via Roccolo e quindi in Via Spiazzi. Andiamo a destra sulla strada e dopo un breve tratto deviamo, sempre a destra, sulla mulattiera che rapidamente discende e ci conduce fino alla Chiesa di S. Bartolomeo e alla Piazza Trento di Boario di Gromo. Lasciamo la Chiesa alla destra e dalla piazza, a sinistra, giungiamo alla strada che sale da Gromo S. Giacomo. Qui si trova una bella fontana. 

Si risale a sinistra la strada fino al primo tornante, dove si trova la segnalazione del Cammino e del “Sentiero dei sapori” che ci indirizza sul percorso detto “del Botto”.(NB. È un sentiero che in questa parte finale di tappa impegna notevolmente, con tratti di ripida salita e discesa, che però ripaga con ambienti e scorci inusuali ed evita il percorso alternativo su strada asfaltata. Questa seconda opzione, assolutamente consigliata in caso di forte maltempo o per motivi diversi, prevede che dalla Chiesa di Boario si scenda a destra sempre sulla mulattiera, che intersecando più volte la strada arriva al ponte di fondovalle, a Gromo S. Giacomo. Qui si va a sinistra e si cammina lungamente e con precauzione sulla strada provinciale fino al ponte di Ardesio. Si va a sinistra lungo la strada che porta verso il centro del paese, meta d’arrivo).  Il sentiero “del Botto” taglia con un saliscendi a mezza costa i fianchi della montagna giungendo alla panoramica località del Botto Alto, che domina dall’alto i tetti di Ardesio. Dalla bella chiesetta si segue la strada e si prende, a sinistra, il sentiero che passa tra alcune baite e risale, a sinistra, sulla via che porta allo storico borgo di Piazzolo. Attraverso i vicoli tra le antiche case si giunge alla parte opposta del borgo, in Via Piazzolo che, seguita in discesa, confluisce nella successiva Via Cornella. Dopo la fontana si va a sinistra in Via Manzoni, subito a destra in Via Rossini che ci conduce direttamente alla Via e alla Piazza del veneratissimo Santuario della Madonna delle Grazie e quindi, in conclusione di tappa, all’ospitalità pellegrina. 

Indicazioni Percorso

Lizzola (1250 mt) – carrareccia per Piane di Lizzola – dx sentiero miniere per Passo Manina – Chiesetta della Beata Vergine Pellegrina – Passo Manina (1796 mt) – Sentiero Orobie 401 direzione Pizzo di Petto (altitudine massima Cammino 1995 mt) – dx sentiero Laghetto Spigorel (Vigna Vaga) – sentiero 309 Val Sedornia – incrocio torrente sx sentiero 313 strada carrareccia direzione Boario – Via Roccolo – Via Spiazzi – in discesa – Boario (Gromo)

 

Boario (Gromo)  – tornante sx indicazione Sentiero dei Sapori per Botto Alto

 

In caso di condizioni di tempo avverso è consigliabile evitare il sentiero che collega Boario ad Ardesio tramite la località del Botto Alto. In questo caso l’unica opzione disponibile è scendere attraverso la mulattiera direttamente a Gromo e al ponte sul fiume Serio prendere a sinistra la strada provinciale fino ad Ardesio. Nel tratto finale in cui la carreggiata della strada si restringe vanno adottate le dovute precauzioni.

 

Piazzolo – Via Cornella per Ardesio (608 mt) – Via Rossini – Piazza del Santuario Madonna delle Grazie – Casa del Pellegrino

Luoghi Importanti sulla Tappa

Chiesetta della Madonna Pellegrina – Passo Manina – (mt 1796)
Sita nel punto più alto dell’Alta Via Delle Grazie diventa protettrice dei pellegrini che in questo luogo sono circondati dalle più belle e più alte vette delle Orobie.

 

Val Sedornia: splendido luogo naturalistico ricco d’acqua, tra malghe e pinete.

 

Santuario Madonna delle Grazie: Piazza Madonna delle Grazie n° 3 – Ardesio
Il più importante Santuario della Valle Seriana, i devoti giungono qui da ogni dove.
Apertura: 8.00-20.00 tutti i giorni
Telefono: +39 0346 33097

Foto 📷