COVID-19

cambiamenti

!

2° Tappa

Selvino-Vertova

Il secondo giorno si sale al Monte Poieto posto in posizione altamente panoramica per poi scendere in Valle Vertova, autentico gioiello naturalistico e da qui giungere a Vertova, paese caratterizzato dal centro storico e dalla posizione dominante della sua artistica chiesa parrocchiale

Partenza: Selvino (BG)
ArrivoVertova (BG) 
Lunghezza: circa 16.6

Asfalto: 20%

Sterrato: 40%

Sentiero: 40%
Dislivello Ascesa: circa 620 m
Dislivello Discesa: circa 1177 m

GPX: SI

Periodo Consigliato: Maggio-Ottobre
Provviste: si consiglia di portarsi il pranzo al sacco.
L’acqua potabile si può trovare in Val de Gru e in Valle Vertova

Descrizione Tappa

Dal sagrato antistante alla facciata principale della Chiesa Parrocchiale SS. Filippo e Giacomo di Selvino si va a sinistra in Via Scuole e ancora a sinistra in Via Monte Bianco.  Si prosegue fino al suo termine in Piazza Europa, la si attraversa dirigendosi, al lato opposto, in Via D. Piccinini. All’inizio della successiva Via Aviatico si va subito a destra in Via Poggio Ama e si prosegue fino all’indicazione, a sinistra, che indirizza alla Chiesa S. Salvatore del piccolo borgo di Ama. Si salgono, a sinistra della Chiesa, alcuni gradini e a destra si percorre il viottolo che aggirando il punto di ristoro “Tre Corone” porta a un piazzale dove ha inizio la mulattiera che sale brevemente nel bosco e conduce sulla strada di Via Amora. Si attraversa e si prende il sentiero CAI 537 per il Monte Cornagera e Monte Poieto. Inizia qui l’unica salita importante della giornata che porta fino a 1360 m di altitudine.  Si segue la segnaletica del Cammino che s’inerpica nel bosco fino a un bivio in cui viene data una doppia opzione. A sinistra, per chi apprezza un luogo che offre il fascino dell’avventura, si raggiunge la cima del Monte Poieto passando tra le falesie del Monte Cornagera e nel singolare canyon denominato“Bus de la Carolina”. (NB. Questo percorso è sconsigliato in caso di maltempo)  A destra, la traccia prosegue normalmente con un ampio giro fino al punto di ricongiungimento con la precedente opzione lungo il tratto finale di salita che porta alla sommità del Monte Poieto. Da qui è possibile in giornate limpide ammirare un vastissimo panorama a 360° gradi che spazia dalla pianura all’arco alpino. Vicino si trova l’attrezzatissimo Rifugio Monte Poieto. Oltrepassiamo il rifugio, dal lato opposto alla stazione di arrivo della bidonvia, seguendo l’indicazione e il sentiero CAI 525, risaliamo brevemente il prato circostante in direzione nord/ovest e proseguiamo su un ampio sentiero. ATTENZIONE, non farsi sfuggire l’indicazione a sinistra che ci guida al bel sentiero che scende in uno splendido bosco di faggi. Lo si segue fino ad incrociare una strada agropastorale che, indicazione a destra, conduce alla Forca di Aviatico.  

Qui seguire l’indicazione e sentiero CAI 519 e proseguire lungamente, si devia poi a destra sul sentiero CAI 524 per Cà Donadoni.  Si devia sul sentiero indicato con direzione Val de Gru che ci porta fino ai prati e alle baite che caratterizzano questa appartata e bucolica valle. Si percorre la strada rurale che va seguita, in discesa, fino a un tornante sinistrorso. Qui, ATTENZIONE segnalazione a destra, il sentiero passa tra due baite con il benevolo assenso di Antonio, figura storica del luogo, che regalerà al pellegrino che lo desideri un bastone da cammino, intagliato con le sue mani.  Si prosegue sul sentiero che conduce alla vicina Chiesa agreste di S. Salvatore e da qui si scende fino alla strada di servizio della Val de Gru, dove si apre uno spiazzo in cui zampilla una fonte di acqua fresca. Si prosegue sulla strada fino alla segnalazione importante, che troviamo a sinistra, che ci indirizza sul percorso diretto alle rinomate cascate della Valle Vertova. (NB. Questo tratto richiede attenzione soprattutto nell’ultima parte in cui il sentiero presenta tratti scoscesi ed esposti). E’ da evitare in caso di maltempo. In tal caso o se si preferisce, si prosegue lungamente lungo la strada della Val de Gru fino a giungere alla cappellina “Tribulina di Gromei” e seguendo le apposite segnalazioni  giungere a Vertova, meta finale della tappa. Scesi lungo il sentiero e arrivati alla valle si attraversa il ponticello predisposto e si gira a destra sul percorso CAI 527 che ci porta ad ammirare le fantasiose cascate e costeggiando il torrente giunge alla località Roset. Qui punto di ristoro, con apertura estiva. Si continua poi a lungo sulla strada, ora asfaltata, di Via 5 Martiri. Giunti alla Piazza V. Veneto si tiene la destra proseguendo in Via IV Novembre. Allo storico ponte di S. Carlo, lo si attraversa per poi girare a sinistra in Via Pizzo e diritto in Via Fogeroli. Seguire  a destra e subito a sinistra Via Lorenzoni fino alla caratteristica Piazza S. Lorenzo. Passare a destra della Chiesetta  e ancora a destra salire in Via Don A. Brini per giungere a fine tappa sul panoramico sagrato antistante la Prepositurale di S. Maria Assunta di Vertova e da qui alla struttura di ospitalità pellegrina.

Indicazioni Percorso

Selvino (960 mt) – Via Monte Bianco – Piazza Centro – Via D. Piccinini – dx Via Ama

 

Ama (Aviatico) – Chiesa – Bar Tre Corone – Sentiero per Via Amora – attraversare la strada – Sentiero 537 Monte Cornagera-Monte

Poieto (1375 mt) – Rifugio Monte Poieto – Sentiero 525 Forca Aviatico – Sentiero 519 – incrocio a destra per il Sentiero 524 direzione Cà Donadoni – incrocio a destra – discesa in Val de Grù – Strada Carrareccia

 

1° opzione percorso difficile: prendere a sinistra il Sentiero 516 discesa in Valle Vertova località Coren di Càai – seguire a destra il Sentiero CAI 527 che costeggia la valle, dalla località Roset seguire la strada asfaltata via 5 Martiri – Piazza V. Veneto – via IV Novembre – Ponte San Carlo

 

2° opzione percorso facile: seguire Strada Carrareccia Val de Gru fino Tribulina di Gromei – Via Santello – sx Via località Cloca – Semonte – Via S. Bernardino – Chiesa Parrocchiale San Bernardino – Via Leone XIII – Via Donizetti – Via Coter – Vertova (397 mt) – Via S. Carlo – Ponte San Carlo.

 

Ricongiungimento opzioni: Ponte San Carlo – Via Fogeroli – Via Lorenzoni – Piazza San Lorenzo – Piazza Vittorio Veneto – Via Don A. Brini – Chiesa Prepositurale Santa Maria Assunta – Museo – Via Cardinal Gusmini – Piazza S. Marco – Oratorio Parrocchiale

Luoghi Importanti sulla Tappa

Monte Cornagera-Monte Poieto: Luogo di particolare attrattiva naturalistica.

 

Val de Gru: Valle fuori dai percorsi battuti conserva un mondo contadino antico.

 

Valle Vertova: grande attrattiva turistica, è uno scrigno di bellezze naturali.

 

Chiesa Prepositurale S. Maria Assunta: Via Rimembranze n° 29 – Vertova
Un fastosissimo barocco e opere d’arte impreziosiscono la ricercata architettura
Apertura: 07.00-11.30 e 14.00-17.00 Mercoledì e Giovedì pomeriggio chiusa
Telefono: +39 035 711220

Museo Parrocchiale di Vertova 

Apertura: domenica dalle 15.30 alle 18.00 – su prenotazione
Telefono: +39 035 714070

Foto 📷

Associazione Culturale Il Cammino di Sant'Agostino | C.F. 94030490133 
© Copyright 2019 - All Rights Reserved - Privacy & Cookie Policy 

Sito realizzato da Mantovanelli Christian   TEL: +39 3929116430

  • Facebook
whatsapp-icon-logo-8CA4FB831E-seeklogo.c

COVID-19