5° Tappa bici

Ardesio-Sovere

Mappa

Valori

  • Difficoltà: BC

  • Lunghezza: Km 44

  • Tempo in movimento: h 2,45

  • Tratti a spinta: SI

  • Ciclabilità: (100% salita) - (99% discesa)

  • Asfalto: 50%

  • Sterrato: 40%

  • Sentiero: 10%

  • Quota Max: 1015m

  • Quota Min: 399

  • Dislivello: Ascesa 1354m - Discesa 1493m

  • Padronanza mtb/e-bike: Discreta

  • Batterie: 1-(500w)

  • Consumo batteria: 1° - 90% (in mod. ECO - E-mtb)

  • Periodo consigliato: Aprile - Novembre

  • Traccia GPS: SI

  • Punti di ristoro:

   - Nel centro di: Clusone-Rovetta-Castione-Onore-Songavazzo-Cerete

  • Punti di ricarica batteria: 

   - Nel centro di: Clusone-Rovetta-Castione-Onore-Songavazzo-Cerete

  • Punti assistenza e noleggio MTB o E-Bike:​

   - Parre: Penguin Bike via Ercole e Pietro Pozzi 10 tel. 035 702309

   - Clusone: Cicli Pellegrini Piazza S. Anna 8/10 tel. 0346 21017

Descrizione Percorso

Punto di partenza Ardesio: Dalla Casa del Pellegrino che si trova proprio di fronte al Santuario della Madonna delle Grazie.  Col piazzale del santuario alle nostre spalle prendiamo a DX in discesa la viuzza fino alla strada principale del centro di Ardesio. Andiamo a SX in via Amedeo Duca d’Aosta fino all’incrocio. Andiamo a SX in via Antonio Locatelli e arriviamo la chiesa di S. Pietro, sempre avanti sulla via principale fino all’incrocio che troviamo proprio sulla curva. Proseguiamo diritti in via Cunella e la seguiamo fedelmente, diventa via Colleoni e  ATTENZIONE ALLA DEVIAZIONE SUCCESSIVA prima di entrare in paese andiamo a DX in via Sales e prendiamo la ciclabile direzione Piario nostro punto di riferimento che seguiremo fedelmente  fino al ponte. Lo attraversiamo, andiamo a DX  e riprendiamo a sinistra la ciclabile. Sempre avanti, superiamo  un ponticello asfaltato e poi a DX in via Alcide de Gasperi  per circa 300 metri  per riprendere a DX la ciclabile direzione Piario fino al parcheggio dell’ospedale e ci portiamo allo stop. Andiamo a SX e subito a DX seguiamo la ciclabile per pochi metri andiamo a DX verso l’interno della pineta.

Seguiamo fedelmente l’asfalto per circa 300 metri, ATTENZIONE ALLA DEVIAZIONE SUCCESSIVA  superate le prime abitazioni (alla nostra sinistra), sempre a SX troveremo la strada sterrata e le indicazioni per  la santella dei Morti Vecchi  e per San Rocco. Arrivati alla santella dei Morti Vecchi, (PRENDIAMO QUSTO PUNTO COME PUNTO DI RIFERIMENTO) andiamo a SX e seguiamo lo sterrato fedelmente fino alla Chiesa di San Rocco di Piario. Ritorniamo indietro fino alla santella (nostro punto di riferimento) andiamo a SX, seguiamo fedelmente la via Michelangelo da Caravaggio, superiamo il centro sportivo delle Fiorine fino allo stop. Andiamo a SX pochi metri fino allo stop. Attraversiamo il provinciale e riprendiamo la ciclopedonale, che seguiremo fino alla rotatoria, dove noi andremo a SX e subito la prima a DX in via Mazzini.  Risaliamo fedelmente la via Mazzini, più avanti via Bartolomeo Nazzari e seguiamo la via principale di Clusone  fino ad arrivare a Largo Antonio Locatelli. Andiamo a SX, sempre avanti fino alla splendida piazza dell’orologio.  ATTENZIONE AL DIVIETO Risaliamo a DX in via Giovanni XXIII verso la Basilica di Santa Maria Assunta, sempre avanti, all’incrocio andiamo a DX poi a SX in via Pietro Focaccia, sempre avanti in via San Defendente fino alla chiesa di San Defendente.

 

Sempre avanti e ATTENZIONE ALLA DEVIAZIONE SUCCESSIVA prima della rotatoria, ci portiamo a SX, dove troveremo il marciapiede e la segnaletica ciclopedonale a terra da seguire fino all’incrocio. 

Andiamo a SX pochi metri e poi a DX e riprendiamo la ciclopedonale che seguiremo fedelmente direzione Rovetta. Superiamo il centro sportivo, superiamo l’incrocio e abbandoniamo il marciapiede. Sempre avanti  verso il centro di Rovetta  ATTENZIONE ALLA DEVIAZIONE SUCCESSIVA  dobbiamo girare a SX in via Antonio Magri verso la Chiesa Parrocchiale. Dal piazzale della chiesa, scendiamo a DX verso la strada principale, andiamo a SX in via Arturo Tosi direzione Fino del Monte. Superiamo la chiesa Parrocchiale S. Andrea Apostolo alla nostra destra e ATTENZIONE ALLA DEVIAZIONE SUCCESSIVA pochi metri dopo la chiesa andiamo a SX nel piccolo piazzale e ci portiamo a DX in fondo verso l’incrocio. Andiamo a SX via S. Salvatore, seguiamo la strada che piega a SX, al primo incrocio a DX in via Fontana Vecchia. Sempre avanti, andiamo a DX in via Ruc fino in cima, dove troveremo il sentiero e la segnaletica Alta Via delle Grazie (da questo punto fino alla chiesa di Castione ci saranno di aiuto e le seguiremo fedelmente). Andiamo a DX, seguiamo il sentiero fino alla strada, andiamo a SX, seguiamo la strada per circa duecento metri per ritrovare a SX di nuovo il sentiero da seguire fino all’asfalto. Andiamo a DX in via Masù e Pret fino alla rotonda. Andiamo a SX in via Poeiza, poi diventa via Ombregno bassa e ATTENZIONE ALLA DEVIAZIONE SUCCESSIVA E ALLA SEGNALETICA AVDG a circa metà del rettilineo troveremo a SX la strada cementata che seguiremo fedelmente fino alla deviazione a DX indicata dalla segnaletica AVDG.  !!ATTENZIONE!!  Al primo tratto di sentiero (circa 200 metri) che si presenta ripido e sconnesso da affrontare giù dalla bici e con molta cautela. Superato il tratto ripido, non ci resta che seguire fedelmente il bel sentiero fino a ritrovarci su asfalto. Andiamo a DX e seguiamo fedelmente la strada principale fino alla chiesa Parrocchiale di Castione della Presolana. Dalla chiesa, sempre avanti fino allo stop, andiamo a SX e seguiamo la strada principale, superiamo il municipio e poi la prima a SX e seguiamo le indicazioni per Rusio fino a ritrovarci alla chiesa di San Giacomo a Rusio e a ritrovare la segnaletica AVDG.  (da questo punto fino alla chiesa di Lantana noi seguiremo fedelmente) Seguiamo la strada principale che piega a destra, un bel ciottolato che poi diventa sentiero lo seguiamo fedelmente facendo attenzione alla segnaletica e dopo un brevissimo tratto a spinta ritroviamo di nuovo la strada via Alessandro Volta. Sempre avanti fino all’incrocio successivo, andiamo a DX in via Locatelli fino al semaforo. Attraversiamo, diritti per via Donizetti verso il centro di Bratto, seguiamo fedelmente la segnaletica AVDG e dopo una serie di deviazioni ci ritroveremo al Santuario di Lantana. Dal santuario ritorniamo indietro all’incrocio fatto in precedenza e andiamo a SX, pochi metri e uno sguardo attento a sinistra, dove troveremo il sentiero e le indicazioni “stracastione”. Seguiamo fedelmente le indicazioni stracastione e dopo una serie di deviazioni ci troveremo su asfalto in via Presolana. La seguiamo fedelmente fino all’incrocio, andiamo a SX in via Cabrini, sempre avanti fino all’incrocio. Andiamo a SX via Borgaiolo, all’incrocio successivo ancora a SX in via dei Gigli fino a ritrovarci sulla ciclabile che ci porterà fino a un parco giochi e poi all’incrocio con la strada provinciale. Andiamo a SX seguiamo la strada provinciale fedelmente ripassando per il centro di Castione fino alla chiesa parrocchiale e ATTENZIONE ALLA DEVIAZIONE SUCCESSIVA  Superata la chiesa ci portiamo a SX sul marciapiede e lo seguiamo fino a una doppia curva, dove alla nostra SX troveremo la via Res. La seguiamo fedelmente, superiamo un agriturismo, attraversiamo il ponte, andiamo a SX e subito a SX verso il parco. Sempre avanti, superiamo il parco, seguiamo la strada principale fino alla piazzetta centrale di onore che troveremo a sinistra. Ci portiamo nella piazzetta e seguiamo la strada che piega a sinistra e al primo incrocio andiamo a DX fino allo stop. 

 

Ancora a DX, manteniamo la destra fino all’incrocio. Andiamo a SX e prendiamo la ciclabile direzione Songavazzo, attraversiamo la strada e sempre su ciclabile ci portiamo verso il ristorante la Baitella. Andiamo a SX, seguiamo lo sterrato fino a ritrovarci all’incrocio. Proseguiamo diritti verso la chiesa parrocchiale di Songavazzo dedicata a S. Bartolomeo, sempre avanti fino allo stop. Andiamo a SX in via Vittorio Veneto e ATTENZIONE ALLA DEVIAZIONE SUCCESSIVA appena superata la piccola piazzetta con fontana, andiamo a SX in via Glerola, al bivio teniamo la DX e dopo pochi metri troveremo di nuovo a DX l’ingresso della bella mulattiera che seguiremo fedelmente fino alla chiesa di Cerete Alto. Superiamo la chiesa e dopo una serie di deviazioni prima a DX e poi a SX, ritroveremo l’ingresso della mulattiera fino a incrociare l’asfalto. Andiamo a SX, all’incrocio andiamo diritti e a quello successivo andiamo a DX in via IV Novembre. In discesa verso Cerete Basso fino allo stop. Andiamo a SX in via Gaetano Donizzetti fino al semaforo e subito dopo a destra in via Faccanoni. Seguiamo fedelmente questo tratto di strada secondaria, dopo qualche chilometro diventerà una bella strada sterrata che continueremo a seguire fedelmente fino a ritrovarci proprio fuori dal convento di Sovere nostro punto di arrivo. Dal convento, consiglio di salire (in bici o a piedi) al Santuario della Madonna della Torre che si trova proprio sopra di noi seguendo la segnaletica, è un’ulteriore breve fatica ma ne vale veramente la pena. 

 

Foto

Associazione Culturale Il Cammino di Sant'Agostino | C.F. 94030490133 
© Copyright 2019 - All Rights Reserved - Privacy & Cookie Policy 

Sito realizzato da Mantovanelli Christian   TEL: +39 3929116430

  • Facebook
whatsapp-icon-logo-8CA4FB831E-seeklogo.c

COVID-19