8° Tappa

Ardesio-Castione della Presolana

L'ottavo giorno i Pellegrini andranno a Castione della Presolana, con visite intermedie al Santuario della B.V.Addolorata di Clusone (senza dimenticare la Basilica di S.Maria Assunta) e alla Madonna delle Grazie di Sommaprada a Rovetta

Partenza: Ardesio (BG) 
ArrivoCastione della Presolana (BG) 
Lunghezza: circa 20.3 Km

Asfalto: 50%

Sterrato: 30%

Sentiero: 20%
Dislivello Ascesa: circa 659 m
Dislivello Discesa: circa 414 m

GPX: SI

Periodo Consigliato: Maggio-Ottobre

Provviste: si consiglia di portarsi il pranzo al sacco.
L’acqua potabile: Possibilità di incontrare bar e ristoranti in quanto si attraversano svariati paesi

Descrizione Tappa

Dal piazzale antistante la facciata principale del Santuario di Ardesio, di fronte a noi, andiamo lungo la via a destra della Chiesa e diritti giungiamo nella Piazza B. Moretto. Si gira a sinistra nella centrale Via A. Duca d’Aosta. Ancora a sinistra si discende Via Locatelli lungo la quale s’incontra, a destra, la pittoresca Chiesetta di S. Pietro.  Si scende, a sud, dal vialetto ritornando alla strada dove sulla curva finale si va a sinistra in Via Cunella, che va seguita lungamente fino a giungere in Via B. Colleoni. Alla rotonda si prosegue in Via IV Novembre e al primo semaforo, a sinistra, si può visitare la bella piazza tardomedioevale di Ogna. Si riprende Via IV Novembre che conduce verso il centro di Villa d’Ogna in Via Marconi. Deviamo a sinistra in Via Papa Giovanni XXIII e dalla Piazza Monte Grappa si continua a sinistra in Via B. Alberto fino a incrociare Via XXV Aprile. ATTENZIONE, subito a sinistra, si attraversa la via e si prende il sentiero segnalato che sale un lungo pendio fino a sbucare sulla strada, Via Senda. Si va destra per un breve tratto e dopo un tornante, al ristorante “La Cantoniera”, si prende la strada a destra, continuando in discesa per circa 300 m. ATTENZIONE al segnale, a sinistra, s’imbocca il sentiero che sale zigzagando e conduce alla grande radura tra la pineta sul promontorio di S. Rocco di Piario dove è situata una scenografica Chiesetta.  Si prosegue sulla carrareccia che ci rituffa nella folta pineta e giunge alla Chiesetta de I Morti Vecchi, la lasciamo alla nostra destra per dirigerci in Via Michelangelo da Caravaggio che bellamente ci porta fino al suo termine, alla frazione Fiorine. Qui si va a sinistra e si fiancheggia la strada provinciale in direzione di Clusone. Dopo il Seltz-Cafè si sta a sinistra in Via G. Mazzini che sale per un tratto, attraversa la rotonda che si para innanzi e prosegue dritta fino a portarci in Piazza Paradiso dove si trova l’antico Santuario della B.V. Addolorata del Paradiso. Si prosegue, in linea retta, in Piazza Uccelli e in Via B. Nazzari, Piazza Martiri della libertà, Piazza Baradello, qui si devia a sinistra nella storica Piazza Orologio. 

Andiamo a sinistra in Via A. Brasi e saliamo, ancora a sinistra, il Vicolo S. Bernardino che ci conduce al piazzale antistante la Basilica di S. Maria Assunta e ai celeberrimi Oratorio dei Disciplini e Danza Macabra. Usciamo sul lato opposto in Via S. Narno fino a pervenire in Via S. Defendente con cui giungiamo all’artistica Chiesetta omonima. Si continua lungamente sulla stessa via, direzione est, fino a raggiungere la pista ciclopedonale che collega Clusone a Rovetta. Si cammina fiancheggiando la strada Via A. De Gasperi e si giunge al Santuario  Madonna delle Grazie di Sommaprada. Si continua sempre diritti e si sale in Via Fantoni che conduce al centro di Rovetta. Si entra a sinistra in Via A. Magri e subito a destra nella piazza della Chiesa Parrocchiale di Tutti i Santi e della vicina Chiesa dei Disciplini. Alla destra di quest’ultima oltrepassiamo il vicolo pedonale e giriamo a sinistra in Via Tosi che conduce a Fino del Monte in Via da Fin. Oltrepassata la Chiesa, si va a sinistra in piazza Olmo, in fondo a sinistra, percorriamo Via S. Salvatore, luogo di un antico convento, e Via C. Borromeo. Subito a destra si percorre Via Fontana Vecchia proseguendo fino a Via Ruc che seguiamo fino al  suo termine. Qui si stacca il sentiero, alla nostra destra, che salendo tra prati e ville ci conduce fino in Via Masù e Pret. Attenzione, andare a destra fino alla strada che sale da Fino del Monte, qui si va a sinistra verso la località Poerza. Continuiamo sulla stessa strada fino a quando la segnalazione, sulla sinistra, ci indirizza verso la strada agrosilvopastorale di Canechel. Seguiamo il suo snodarsi tra pascoli e boschi fino all’apposita segnalazione, a destra, che indica un sentiero inizialmente in ripida discesa e che successivamente passa a lato di una piccola baita. (Si ringrazia la famiglia proprietaria per il prezioso lavoro di sistemazione del percorso). Questo bel sentiero conduce ad attraversare la piccola valle di Romentaregh e una volta risaliti sulla strada di servizio della stessa andiamo a destra percorrendola tutta lungo la Via S. Bernardo fino a raggiungere la Chiesa Parrocchiale di Castione della Presolana, storico paese turistico che ci ospita con vera accoglienza pellegrina.

Indicazioni Percorso

Ardesio (608 mt) – Via Locatelli – Via Cunella – Via Colleoni – Piazza Ogna – Via IV Novembre

 

Villa d’Ogna – Via Marconi – Via Papa Giovanni XXIII – Piazza Monte Grappa – Via Beato Alberto – Chiesa Parrocchiale San Matteo Apostolo – Beato Alberto di Villa D’Ogna – Via XXV Aprile – prendere a sinistra il sentiero per Piario

 

Piario – strada Senda (Cantoniera) – andare a destra verso la discesa – 300 mt a sinistra prendere il sentiero – Chiesa San Rocco – strada sterrata pineta – Tribulina Morti Vecchi – Via Michelangelo da Caravaggio

 

Fiorine – Viale Europa

 

Clusone (647 mt) – Viale Gusmini – Via Mazzini – Piazza del Paradiso – Santuario B.V. Addolorata del Paradiso – Piazza Uccelli – Via B. Nazzari – Piazza Baradello – Piazza Orologio – Vicolo S. Bernardino – Chiesa Basilica Santa Maria Assunta – Oratorio Disciplini – Danza Macabra – Via S. Narno – Via S. Defendente – Ciclabile Conca Verde – Via De Gasperi – Santuario Madonna delle Grazie di Sommaprada – Via Fantoni

 

Rovetta – svoltare a sinistra in Via A. Magri – Chiesa Parrocchiale Tutti i Santi – Chiesa Disciplini – Via S. Narno – Via Tosi

 

Fino del Monte – Chiesa Parrocchiale San Andrea Apostolo – Via da Fin – Piazza Olmo – Via S. Salvatore – Via S. C. Borromeo – Via Fontana Vecchia – Via Ruc – sentieroe Via Masù – all’incrocio andare a sinistra verso Poerza – Ombregno – prendere a sinistra la strada rurale direzione Canechel – prendere a destra il sentierodirezione Romentaregh (950 mt) – Via S. Bernardo

 

Castione della Presolana – Chiesa Parrocchiale San Alessandro – Via Vittorio Emanuele – Piazza Venezia – Via A. Manzoni – Via S. Antonio – Via Rusvai – Villa S.S. Jesus

Luoghi Importanti sulla Tappa

Piazza di Ogna: piazza dalla particolarissima struttura con abitazioni tardo medievali.

 

Pineta di Piario: polmone verde con percorsi sportivi a piedi e per bike.

 

Santuario B.V. Addolorata del Paradiso: Piazza Paradiso – Clusone
Situato in pieno centro cittadino conserva al suo interno pregevoli opere d’arte.
Apertura: tutti i giorni dalle 8.00 alle 19.00
Telefono: +39 0346 21332

 

Piazza-Torre dell’orologio: data 1583 il maestoso orologio planetario di P. Fanzago

 

Chiesa Basilica S. Maria Assunta (Museo): Via S. Narno n° 1 – Clusone
Scrigno di tesori di rara bellezza e composizione armoniosa di stili diversi.
Apertura: tutti i giorni
Apertura Museo: festivi e prefestivi 10.00-12.00 e 15.00-18.00 (o previo accordo)

 

Oratorio disciplini-Danza macabra: Affreschi di grande valore.

 

Canechel-Romentaregh: natura, pinete, radure, cascinali, erbe officinali…

 

Castione della Presolana: borgo medioevale, centro storico e ricchezze artistiche.

 

Rusio: antico e suggestivo nucleo agricolo, raro esempio di architettura contadina.

Foto 📷

Associazione Culturale Il Cammino di Sant'Agostino | C.F. 94030490133 
© Copyright 2019 - All Rights Reserved - Privacy & Cookie Policy 

Sito realizzato da Mantovanelli Christian   TEL: +39 3929116430

  • Facebook
whatsapp-icon-logo-8CA4FB831E-seeklogo.c

COVID-19